Nicolino Grande Aracri diventa collaboratore di giustizia

Il boss Nicolino Grande Aracri, 62 anni, ha iniziato a collaborare con la giustizia. La notizia, riportata dal Quotidiano del Sud, è stata confermata all’agenzia ANSA da fonti della Direzione Distrettuale Antimafia.

Grande Aracri è a capo di una delle cosche di ‘Ndrangheta più potenti con base a Cutro, nel crotonese, ma con ramificazioni in Emilia-Romagna, Lombardia e Veneto. Condannato a vari ergastoli, la sua figura è stata al centro del processo Aemilia.

Grande Aracri avrebbe iniziato a collaborare con i magistrati della Dda di Catanzaro da circa un mese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *