Omicidio Reggio Emilia: fermato un uomo

E’ stato rintracciato dai carabinieri mentre stava per imbarcarsi a La Spezia, Milan Racz, slovacco di 34 anni, senza fissa dimora, accusato di aver ucciso lo scorso 12 giugno, Aniello Iazzetta nella sua casa a Reggio Emilia.

Il corpo della vittima, invece è stato ritrovato mercoledì, nella casa di via Stalingrado. Racz, l’avrebbe ucciso a mani nude, sbattendogli ripetutamente la testa contro il muro. Poi è fuggito insieme alla compagna. Non sono ancora chiari i motivi della lite che hanno portato all’aggressione. Lui è sottoposto a fermo mentre la compagna è indagata per favoreggiamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *