Perseguita ventottenne, cinquantenne finisce in carcere a Bologna

Era stato di recente rinviato a giudizio per stalking per aver perseguitato alcuni anni fa una ventottenne bolognese. Ora i carabinieri di Pianoro hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal tribunale di Bologna ai danni di un cinquantenne di Pianoro.

Alcune settimane fa, la ragazza si è recata dai militari spiegando che l’uomo aveva ripreso a perseguitarla, tanto da costringerla a cambiare le proprie abitudini di vita. A seguito delle nuove molestie, la giovane temendo per la propria incolumità ha infatti iniziato a farsi accompagnare sempre dai suoi amici per paura di rimanere sola e si è anche trasferita in un’altra abitazione, senza tuttavia riuscire a sfuggire al suo persecutore che è riuscito a rintracciarla nuovamente sia tramite i social sia a causa della sua attività che l’ha portata a frequentare luoghi noti al cinquantenne.

Secondo la ricostruzione dei fatti, l’uomo e arrivato anche a importunare gli amici della giovane, a cui chiedeva con insistenza, mediante telefonate e messaggi, di essere ricontattato, minacciando a più riprese di farlo subito “prima che la situazione degeneri”.

Vista la gravità della situazione, martedì scorso, la Procura della Repubblica di Bologna che ha coordinato le indagini ha depositato una richiesta di applicazione di misura cautelare nei confronti dell’uomo al Giudice per le Indagini Preliminari che ha emesso il provvedimento. Così ieri pomeriggio il cinquantenne è stato portato nel carcere bolognese della Dozza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.