Picchia l’ex moglie, arrestato a Bologna

I carabinieri di Bologna hanno arrestato un italiano di 39 anni per maltrattamenti ai danni dell’ex moglie. È successo alle ore 21:45 di ieri, quando la Centrale Operativa di Bologna ha ricevuto la telefonata della donna che, dopo essersi chiusa a chiave nella stanza da letto, ha chiesto aiuto perché l’ex marito, con cui ancora conviveva, la stava picchiando.

Solo dopo l’arrivo dei militari, la 40enne, un’assistente socio sanitaria di nazionalità albanese, è uscita dalla camera e si è diretta verso di loro chiedendo di proteggerla. Sebbene continuasse a convivere con lui, la donna era separata da circa un anno dal marito dopo un matrimonio di 6 anni. Ai carabinieri la 40enne ha spiegato di essere stata minacciata di morte nel corso di una discussione per futili motivi, aggredita, tirata per i capelli, presa a calci e pugni in varie parti del corpo.

Soccorsa dai sanitari del 118, la donna ha rifiutato di essere portata in ospedale. Su disposzione della procura l’uomo è stato invece portato in carcere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.