Presentata la stagione del campionato di serie A di basket

Tante le novità che sono state presentate questa mattina presso la Sala Borsa di Bologna, dove negli anni 50 si giocavano le partite delle squadre bolognesi, luogo nel quale è stato presentato il campionato di serie A 2022-23 che partirà il 2 ottobre. Si parte dalle novità televisive. Tutte le partite, infatti, saranno trasmesse sulla piattaforma Eleven oltre ad alcune su Eurosport 2. Una partita per turno sarà trasmessa in chiaro su Dmax, 52 del digitale terrestre. Una volta al mese, dal 2 ottobre con Olimpia-Germani, il Canale 9 alle 18.10 della domenica trasmetterà in chiaro la partita migliore di quel turno, inoltre trasmetterà semifinali e finali di coppa Italia e in chiaro tutte le partite play off di basket. Le final Eght di coppa Italia verranno giocate a Torino, mentre il battesimo della stagione ci sarà mercoledì e giovedì con la Supercoppa Frecciarossa a Brescia sempre sulla piattaforma Eleven. La finale sarà trasmessa anche in chiaro su Dmax. Per quello che riguarda i diritti all’estero, Infront sarà il distributore della legabasket nel mondo.

E’ stato creato anche un nuovo marchio della Lega, che partendo dal passato sia, però, segnale di creatività, studiato da Charis Tsevis, Visual designer greco che ha collaborato anche con la NBA. Il logo rappresenta una giocatore in schaicciata, il movimento dinamico classico del basket per esprimere il messaggio “Zero gravità”

L’iniziativa si è aperta con il saluto per il comune di Bologna di Mattia Sartori, consigliere delegato ai grandi eventi: “Questo è stato il primo tempio del basket bolognese – ha detto – Ci siamo incontrati tante volte in questi anni e lo rifaremo, fino all’inaugurazione Museo del basket che speriamo possa esserci nel settembre 2023”.

E’ intervenuto poi il presidente della Lega di serie A Umberto Gandini: “E’ un piacere – ha detto- essere qui per presentare quello che sarà un campionato di altissimo livello. E’ una stagione importante e mi auguro che sia normale dal punto di vista logistico e faccia dimenticare la pandemia che ha fatto tanto male alle nostre società. Che però sono riuscite a resistere e si presentano ai nastri di partenza con grande passione e voglia di ben figurare”. I saluti conclusivi sono stati portati dal presidente della Federbasket Gianni Petrucci che ha benedatto il lavoro del presidente Gandini: “Ieri ho chiamato Gravina per fargli i complimenti perchè ha detto che il calcio ha tanti problemi. Ma se i problemi li ha il calcio come fa a non averli il basket? Eravamo sesti nel ranking in Europa, ora siamo terzi. Vuole dire che i nostri dirigenti e società hanno lavorato moltissimo. Penso che l’entusiasmo che è derivato dagli Europei, dimostra che tante volte si fanno critiche eccessive per delle virgole. Cerchiamo di prendere il buono dalle squadre di serie A. Rispettiamo gli arbitri perchè comunque vince la squadra che merita di più. Inoltre da quest’anno c’è Luigi Lamonica nuovo presidenti degli arbitri al posto di Stefano Tedeschi e speriamo possa lavorare sereno. Rimaniamo tranquilli e sereni. So quanto ha fatto Gandini, ad esempio per i rimborsi. Auguro buon campionato a tutti”.

Approfondendo la parte televisiva Gandini ha aggiunto: “Tutte le tv in qualche modo ci seguiranno. Grazie ad Eleven che ha investito tanto e cominceremo la collaborazione con un accordo di tre anni, poi vedremo. Li ringrazio per aver applicato i dettami della legge Melandri, cioè un accordo con Eurosport per avere un’offerta globale sul mercato pay. Poi ho voluto mettere l’accento sulle partite in chiaro perchè per crecere dobbiamo essere visibili. Il mercato ci ha detto che Discovery è stata pronta a sposare queste scelte. E’ stato leale competitor per la piattaforma ma ora è il nostro interlocutore per la parte in chiaro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *