Processo Aemilia: Pagliani assolto in Cassazione

Giuseppe Pagliani, ex consigliere provinciale e comunale di Forza Italia e Pdl a Reggio Emilia è stato definitivamente prosciolto in Cassazione dall’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa.

Pagliani, di professione avvocato, venne arrestato il 28 gennaio 2015 nell’ambito dell’operazione ‘Aemilia’ contro la cosca di ‘ndrangheta emiliana. Rimase in carcere tre settimane prima che il Riesame lo liberasse.

Nel processo, fu assolto in rito abbreviato in primo grado. La Procura impugnò e fece ricorso in appello dove venne condannato a 4 anni di reclusione. La difesa – rappresentata dall’avvocato Alessandro Sivelli – ha fatto quindi ricorso in Cassazione dove venne disposto un nuovo processo terminato poi con l’assoluzione impugnata questa volta dal Procura Generale. Ieri in Cassazione ha messo fine alla vicenda giudicando il ricorso inammissibile.

“Mi libero da un fardello folle – ha dichiarato Pagliani ai giornali reggiani – e da un attacco personale e politico senza precedenti in questa provincia. Se fossi stato di sinistra, mai avrei patito un’accusa così ridicola”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.