Provaci, Bologna!

Nel giorno in cui la Roma ha annunciato l’accordo con Muorinho come nuovo allenatore per le prossime tre stagioni, il Bologna spera che Mihajlovic mantenga il suo contratto per le prossime due e intanto prepara gli allenamenti che riprenderanno domani a Casteldebole in vista di una settimana davvero difficile.

Si giocheranno, infatti, da sabato prossimo alle 15 con l’Udinese a lunedì 17 alle 20.45 con a Verona tre incontri visto che mercoledì prossimo alle 20.45 al Dall’Ara arriverà il Genoa. Si chiuderà il campionato, nel week end successivo, con l’atteso arrivo della Juventus.

Due settimane tutte da vivere cercando di capire se il Bologna regalerà un finale scoppiettante, oppure se si trascinerà verso il finale senza più un obiettivo reale. I 39 punti, infatti, hanno già regalato il primo obiettivo, cioè la salvezza anche se ancora matematica, ma i 31 punti del Benevento terzultimo, fanno dormire sonni molto tranquilli. In realtà se il Bologna volesse provarci un obiettivo potrebbe esserci, il decimo posto e la parte sinistra della classifica lontana solo tre lunghezze.

L’Udinese, che ha gli stessi punti del Bologna, è spesso avversario ostico per il Bologna, ma di certo non impossibile, così pure il Genoa già salvo e senza ambizioni e anche un Verona che ha soli tre punti in più ma in piena crisi, con un punto nelle ultime cinque partite.

Per sabato torna Schouten dopo la squalifica e potrebbero farcela sia Dijks che Sansone. Mihajlovic ritroverebbe così buona parte della squadra e potrebbe scegliere gli uomini solo sulla condizione tecnico-tattica piuttosto che ascoltando i pareri dei dottori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.