Rapinavano distributori: presa banda dell’imolese

Era una banda di soggetti gravitanti nell’Imolese, che durante l’estate 2020 rapinava i distributori di benzina delle aree di servizio autostradali dell’Emilia-Romagna, Marche e Veneto.

Sono sei le persone indagate nell’indagine coordinata dal Pubblico Ministero Dr. Stefano Stargiotti della Procura della Repubblica di Ravenna, mentre sei sono gli episodi di rapina contestate ai soggetti.

Sono stati individuati dalla Polstrada dell’Emilia-Romagna, in stretta collaborazione con i colleghi di Ancona e del Commissariato di P.S. di Imola, il gruppo di pregiudicati che in un solo mese, tra il 13.7.2020 e il 12.8.2020 hanno messo a segno 6 rapine.

Erano gli addetti all’erogazione di carburante i bersagli preferiti, che durante il periodo estivo di maggior traffico erano in possesso di ingenti quantità di denaro contante.

Armati di pistola, una Bruni 8 mm sequestrata a un indagato durante le perquisizioni eseguite nel settembre 2020, il gruppo operativo composto da almeno tre persone che irrompeva nell’area di servizio durante le ore notturne, asportando l’incasso del turno.    Mediamente venivano rapinati 2.000€ a colpo.

Le aree di servizio colpite sono la Santerno Ovest sita sulla A/14 (RA), la Metauro Est sita sulla A/14 (PS), la San Pelagio Ovest sita sulla A/13 (PD), la Foglia Ovest sita sulla A/14 (PS), Metauro Est sita sulla A/14 (PS). 

L’ultima rapina del 12.8.2020, venne fatta in danno di un albergatore, un B&B situato nei pressi del casello autostradale di Faenza (RA).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *