Ravenna:percepivano reddito di cittadinanza ma era una truffa. Danno da 300 mila euro

Le Fiamme Gialle della 1a Compagnia della Guardia di Finanza di Ravenna hanno concluso, in sinergia e collaborazione con l’INPS, una serie di accertamenti in materia di tutela della spesa pubblica nei confronti di 49 imprenditori operanti nel mercato locale della compravendita di auto usate e loro familiari, i quali percepivano da tempo il reddito di cittadinanza pur non avendone titolo.

In particolare, atteso che precedenti attività ispettive avevano rilevato la presenza in provincia di numerosi soggetti dediti al commercio di auto usate in modo professionale, ma – in gran parte – eludendo i previsti adempimenti contabili e fiscali, è stata approfondita la situazione tutti i titolari di partita IVA della provincia operanti nello specifico settore, riscontrando così che ben 104 soggetti risultavano beneficiari del reddito di cittadinanza. R

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *