Reggio E.: muore investito da auto pirata

morto nella notte all’ospedale dopo essere stato travolto in scooter da un automobilista che è fuggito e che però poi è stato rintracciato dalla polizia locale a un paio d’ore dall’incidente.

È successo nella tarda serata di ieri a Massenzatico, frazione di Reggio Emilia Lo scontro tra auto e motorino si è verificato intorno alle 21.30.

La vittima, un 58enne residente a Casalgrande, nel comprensorio ceramico reggiano, era in sella allo scooter. È stato sbalzato a terra sbattendo la testa. Stando a una prima ricostruzione ancora al vaglio, non avrebbe avuto il casco o questo si sarebbe sfilato nell’impatto. Le sue condizioni sono apparse da subito gravissime ed è stato portato d’urgenza all’Arcispedale Santa Maria Nuova dove poche ore dopo è morto. La salma è a disposizione della magistratura che ha aperto un’inchiesta.
Il conducente dell’auto – un 27enne residente a Massenzatico, poco lontano dal luogo della tragedia – non si è fermato dopo l’impatto ed è fuggito. È stato rintracciato un paio d’ore dopo nella sua abitazione da parte della polizia locale che ha seguito le tracce del liquido perso dal radiatore dopo lo scontro. Nel cortile hanno trovato ancora l’auto incidentata che è stata posta sotto sequestro. Il giovane è stato portato in caserma per alcoltest ed esami tossicologici. Al momento non risulta essere in stato di fermo e per ora è stato denunciato a piede libero. Gli è stata sospesa in via cautelare la patente.
Dovrà rispondere delle accuse di omicidio stradale e omissione di soccorso.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *