Rimini: senza patente, con moto rubata fugge ai controlli

Lunedì scorso, nei controlli fatti dalla Polizia Locale durante il turno serale, è stata denunciata una persona che ha tentato la fuga dalla pattuglia. Una volta raggiunto a casa, perché già noto alle forze dell’ordine, gli agenti hanno costatato che l’uomo guidava un motociclo rubato, senza aver mai conseguito la patente. Violazioni per le quali sono scattate le prescritte denunce a cui si è aggiunta anche quella per resistenza a pubblico ufficiale.

Il controllo è iniziato in seconda serata a Rivazzurra, durante uno dei servizi di prevenzione alla circolazione stradale finalizzati alla sicurezza urbana. La pattuglia della squadra di Polizia Giudiziaria nota un motociclo con due persone a bordo che sta percorrendo la Via Regina Margherita. A l’alt, intimato dagli agenti, il conducente del veicolo compie una pericolosa manovra di inversione di marcia sulla sede stradale e inizia una fuga rocambolesca, prima a bordo del mezzo e poi a piedi, abbandonando il veicolo sulla strada. Un tentativo inutile perché gli agenti riconoscono l’uomo, in quanto già noto alle forze dell’ordine e lo vanno a trovare nel residence dove alloggia.

Dalla successiva attività di indagine e verifica dei documenti è risultato che il 40 enne non era in possesso del titolo di guida e il motociclo che conduceva – recuperato dagli agenti insieme al casco che stava indossando – risultava oggetto di furto, in quanto sottratto a una persona residente nel Comune di Rimini la scorsa settimana.

Al termine delle indagini l’uomo è stato denunciato a piede libero per i reati di ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale e guida senza patente. Il motociclo è stato sottoposto al vincolo del sequestro, in attesa di essere restituito al legittimo proprietario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *