Riviera, GdF sequestra merce contraffatta

A ridosso della festività sono stati 11 gli interventi eseguiti nei confronti di esercizi commerciali della provincia, siti in Rimini, Riccione e Misano Adriatico. 

L’azione di contrasto, svolta nell’ambito del “Dispositivo provinciale operativo per il contrasto alla contraffazione e all’abusivismo commerciale organizzato”, finalizzata, tra l’altro all’individuazione delle fonti di fabbricazione, deposito e distribuzione degli articoli illegali, ha permesso di sottoporre a sequestro amministrativo, oltre 10.000 articoli, tra i quali in prevalenza orecchini, collane, bracciali, altri articoli di bigiotteria e giocattoli, tutti risultati non conformi alla normativa nazionale ed europea perché privi delle informazioni minime finalizzate ad identificarne le caratteristiche qualitative, il produttore, nonché l’eventuale presenza di materiali nocivi per la salute umana e la sicurezza dei consumatori in genere. I 5 responsabili dei punti vendita sono stati segnalati alla Camera di Commercio per le violazioni alla normativa che disciplina la sicurezza sui prodotti e al Codice del Consumo, che prevede una sanzione amministrativa superiore a 25.000 Euro. 

Ulteriori 434 pezzi, in prevalenza capi d’abbigliamento, quelli sottoposti a sequestro penale in quanto recanti marchi contraffatti. In questo caso, i 4 responsabili dei punti vendita sono stati segnalati all’Autorità Giudiziaria per commercio di prodotti recanti marchi contraffatti e per ricettazione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.