Rossella Placati: il compagno ricoverato dopo atti di autolesionismo

Ha sbattuto violentemente la testa contro la finestra della sua cella. Doriano Saveri, l’uomo accusato di aver ucciso la compagna Rossella Placati nella loro casa di Bondeno (Fe), è stato ricoverato nella cella nel reparto di medicina del Sant’Anna, guardato a vista. Il suo ricovero è stato deciso anche perché – da quanto si apprende – i suoi parametri sanitari vitali erano allarmanti. L’uomo si professa innocente ma le accuse sono tutte contro di lui. Sarà fondamentale l’esame medico-legale per stabilire le cause della morte. L’autopsia era fissata per ieri mattina, ma è stata rinviata per procedere con un incidente probatorio e potrebbe essere eseguita nel fine settimana. L’autopsia dovrà circoscrivere il range sull’orario della morte causata da colpi alla testa e tre fendenti alla parte sinistra superiore del petto. L’arma o le armi non sono state trovate.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *