Scandiano (RE): picchia moglie davanti al figlio minore, denunciato

Ancora un storia di violenza che vede come vittima una giovane donna. I Carabinieri della Tenenza di Scandiano, una volta concluse le indagini, ieri hanno denunciato un 30enne del luogo per maltrattamenti in famiglia alla presenza di minori. L’ultimo episodio, quello che ha indotto la donna a denunciare tutto ai Carabinieri di Scandiano, si è verificato sabato scorso quando il 30enne, al culmine dell’ennesima discussione, ha afferrato la compagna per il collo causandole vistose ecchimosi, poi giudicate guaribili in sette giorni così come refertato dai sanitari del pronto soccorso dove la donna si è rivolta per le cure. La ricostruzione dei fatti eseguita dai Carabinieri ha consentito di accertare come tali violenze andassero avanti da almeno un anno, talvolta anche dinanzi al loro figlio minore. La vittima, infatti, già nel febbraio del decorso anno aveva denunciato una prima volta il suo compagno ma poi, a causa delle minacce subite dall’uomo, aveva ritrattato la sua versione dei fatti, tanto che il relativo iter giudiziario non aveva avuto corso. Non questa volta. Conclusi tutti gli accertamenti e assicuratisi che la donna riparasse in un luogo diverso dall’abitazione del compagno, i Carabinieri di Scandiano hanno esposto i fatti alla Procura reggiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *