Scherma Emilia Romagna: scelto il comitato regionale. Daniele Delfino nuovo Presidente

 Sabato 20 febbraio si è svolta a Imola, all’interno della Sala congressi dell’hotel Molino Rosso, l’assemblea regionale per il rinnovo del Comitato Regionale Emilia Romagna della Federazione Italiana Scherma. Il presidente Daniele Delfino ha aperto l’assemblea illustrando la situazione COVID e come le società in regione hanno reagito. Inoltre sono state descritte tutte le iniziative fatte nel quadriennio; in particolare i corsi per tecnici regionale e arbitri. La creazione del campionato regionale individuale under 14 e del campionato regionale assoluto a squadre di spada maschile e femminile; inoltre è stato posto in rilievo come i numeri dei praticanti in regione sia in costante aumento di pari passo con gli ottimi risultati degli atleti. Il sindaco di Imola ha portato il saluto dell’amministrazione comunale a tutto il mondo Schermistico regionale auspicando il ritorno delle manifestazioni a Imola.

Al termine sono state effettuate le elezioni. È risultato eletto Presidente Daniele Delfino con 18 preferenze e 1 scheda bianca (confermato al terzo mandato). Come rappresentante dei Tecnici confermato il maestro Marco Melli della Farnesiana Parma. Rappresentante degli atleti Giulia Alessandro del Pentamodena al posto di Fabrizia Alessandrini del Koala Reggio Emilia. Nei rappresentanti delle società confermati Stefano Formenti (Zinella scherma San Lazzaro di Savena ) e Cesare Masina del Pettorelli Piacenza. New entry Antonella Greggi del Circolo Schermistico Forlivese. Una menzione speciale per Lorenzo Muscari Presidente del Circolo della scherma Imola che dopo 30 anni di permanenza continua nel Consiglio regionale ha deciso di passare la mano.

All’interno dell’assemblea sono state consegnate le onorificenze a: Vanda Valgimigli di Ravenna, Pier Alessandro del Pentamodena, A Muscari Lorenzo del CSIMOLA e alla società CUS Bologna. Il rinnovo del Consiglio è avvenuto nel segno della continuità con il precedente. Il tutto si è svolto in un clima disteso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *