Sci: da lunedì piste aperte anche in Emilia Romagna

Nonostante l’RT nazionale in crescita e il cambio di colore di alcune regioni che da gialle passano in zona arancione per l’aumentare dei contagi, a partire da lunedì prossimo riapriranno buona parte degli impianti sciistici italiani. Anche in Emilia Romagna, primi fra tutti il comprensorio del Cimone e del Corno alle scale. Cambiano e non poco però le regole sulla neve: si potrà prendere skilift, seggiovie e cabinovie a numero ridotto, si parla del 30% del totale, utilizzando mascherine e distanziamento sociale. Sul Cimone, a partire dalla prossima settimana, sarà possibile rilasciare circa settemila skipass giornalieri, un numero interessante, anche per tutto l’indotto. Hotel, rifugi, negozi dovrebbero tornare a lavorare a regime più sostenuto, cosa che non succedeva dallo scorso 9 marzo giorno in cui gli impianti si sono fermati. Naturalmente rimane l’incertezza del futuro, consapevoli che in qualsiasi momento le regole potrebbero cambiare. Bastano pochi contagi in più per fermare l’intera macchina organizzativa. A Fronte della ripresa dello sci nelle località consentite, come appunto l’Emilia Romagna, dovrebbe però rimanere il divieto di spostamento fra regioni così come richiesto dagli stessi governatori. Precauzioni necessarie per evitare, anche in montagna la diffusione incontrollata dei contagi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *