Scomparsa dello scultore Nicola Zamboni: il ricordo dell’assessore regionale Felicori

“Ci ha lasciato un bravo artista, profondamente radicato nel nostro territorio. Uno scultore che ha fatto parlare materiali diversi, spaziando dal legno al rame, alla pietra, cui ha saputo infondere un forte respiro civile e un afflato umano”. Così l’assessore regionale alla Cultura, Mauro Felicori, ha ricordato lo scultore Nicola Zamboni, scomparso all’età di 79 anni.

Allievo di Quinto Ghermandi, Nicola Zamboni frequentò l’Accademia di Belle Arti di Bologna, poi trascorse due mesi in Inghilterra ospite di Henry Moore. Maestro all’Accademia a Bologna e poi all’Accademia di Belle Arti di Brera, si è dedicato all’esecuzione di opere pubbliche.

Per la Regione Emilia-Romagna ha realizzato nel 2012 un’opera in bronzo dedicata a Maurizio Cevenini, collocata nell’atrio dell’Assemblea Legislativa. Disegni, bozzetti e sculture di Zamboni si trovano in collezioni private in Italia, Europa, America e Asia e in diversi spazi pubblici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *