Sequestrati 500 quadri e disegni contraffatti di Francis Bacon

Sono 500 i disegni e i quadri ritenuti contraffatti dell’artista irlandese Francis Bacon sequestrati dai carabinieri del nucleo tutela patrimonio culturale e dalla Guardia di Finanza di Bologna.

I militari hanno eseguito anche un sequestro disposto dal tribunale di Bologna, su richiesta della procura, finalizzato alla confisca di denaro e beni per 3 milioni di euro.

Le misure hanno raggiunto 5 dei 7 indagati nell’inchiesta della procura di Bologna, accusati a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata a consumare delitti contro l’integrità delle opere d’arte, truffa e autoriciclaggio.

Due degli indagati risiedono a Bologna, due a Treviso e il quinto vive all’estero. Gran parte delle opere sono state trovate fra Bologna e Padova, mentre alcune vengono ancora cercate perché già piazzate sul mercato.

Diversi quadri risultano essere stati venduti, come autentici, a cifre dai 10.000 ai 600.000 euro. Il sequestro è finalizzato a evitare anche che altri quadri siano messi in commercio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *