Stalking: arrestato 52enne nel Bolognese

I carabinieri di Malalbergo nel Bolognese hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal tribunale, su richiesta della procura, nei confronti di un italiano di 52 anni. L’uomo è indagato per atti persecutori e lesioni personali aggravate nei confronti dell’ex compagna, una cittadina romena di 39 anni.

La vicenda -spiega una nota dei militari- è iniziata dieci anni fa, quando la donna decise di lasciare il compagno, con cui aveva avuto un figlio, che la picchiava quotidianamente procurandole delle ferite anche gravi. Nel 2008 la giovane venne ricoverata per la rottura di un arto e dimessa con 90 giorni di prognosi.

Non accettando la convivente di lasciarlo l’uomo ha iniziato a perseguitarla, con fare aggressivo e pericoloso, nonostante un divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa dell’Autorità Giudiziaria.

La situazione è degenerata la sera dello scorso 24 luglio, quando la donna ha accompagnato il figlio diciassettenne a casa del padre. Nonostante le precauzioni prese dalla donna per non incontrare l’ex compagno, il 52enne, alla vista della donna che si stava avvicinando alla guida dell’auto col figlio seduto sul sedile di fianco, l’ha raggiunta a piedi sotto casa e dopo averla presa a pugni, l’ha colpita alla giugulare con un oggetto metallico appuntito non meglio identificato.

Dopo aver perso i sensi la donna si è risveglia a bordo di un’ambulanza allertata dal figlio in preda al panico alla vista della madre che perdeva sangue. Medicata dai sanitari del 118, la donna è stata dimessa con 7 giorni di prognosi.

A casa del 52enne, nel corso di una perquisizione, i carabinieri hanno trovato un machete, una mazza da baseball, un coltello a serramanico, 14 munizioni calibro 12, una dose di cocaina e due bilancini di precisione. Il materiale è stato sequestrato e dopo l’emissione della misura restrittiva da parte del tribunale, l’uomo è stato portato in carcere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.