Studente beve da borraccia e si sente male. Indagano i carabinieri

I Carabinieri della Stazione di Bazzano (BO) hanno avviato le indagini per risalire ai responsabili della contaminazione della bottiglietta d’acqua di uno studente. E’ successo alle ore 12:30 di sabato, quando la Centrale Operativa Carabinieri di Bologna è stata informata che uno studente di una scuola secondaria di primo grado situata in Provincia di Bologna era stato soccorso dai sanitari del 118 e trasportato d’urgenza al Pronto Soccorso di Modena perché si era sentito male, dopo aver bevuto l’acqua dalla borraccia di metallo che si era portato da casa. Dai primi accertamenti eseguiti dai militari, lo studente ha avuto un malore a causa dell’ingestione di acqua e di un gel antisettico per disinfettare le mani che qualcuno, probabilmente un altro studente, gli aveva messo di nascosto nella bottiglietta per fargli uno scherzo di cattivo gusto. Visitato dai medici del Pronto Soccorso, il giovane è stato dimesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *