Tre squadre della protezione civile dell’Emilia-Romagna in Sicilia contro gli incendi

E’ partita questa  mattina per  Catania la prima squadra di volontari inviata in Sicilia, dove la Protezione civile dell’Emilia-Romagna sarà impegnata fino al 5 agosto per collaborare alla lotta contro gli incendi dei boschi.

“L’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile dell’Emilia-Romagna ha aderito anche quest’anno alle iniziative di gemellaggio promosse dal Dipartimento nazionale di protezione civile nelle aree del Paese caratterizzate dal maggior numero di roghi boschivi, come la Sicilia- ha spiegato Irene Priolo, assessore regionale alla Protezione civile-. Ciò perché possiamo contare su un sistema solido, con quasi mille volontari abilitati per l’antincendio che ne costituiscono un pilastro imprescindibile. Il loro impegno, insieme a quello di tutte le altre componenti istituzionali, consente di dare risposta alle criticità presenti in Emilia-Romagna e di supportare, in un’ottica di solidarietà, i territori maggiormente messi alla prova nel corso dell’estate”.

La squadra partita oggi raggiungerà i mezzi messi a disposizione dal sistema regionale, quattro fuoristrada provvisti di moduli antincendio, già imbarcati e traghettati lunedì scorso alla volta della provincia di Catania.Per questa operazione saranno impiegate tre squadre composte ciascuna da 12 volontari specializzati e 2 funzionari della Regione Emilia-Romagna, che si alterneranno in turni settimanali.

Attrezzati con mezzi fuoristrada, pulmini per il trasporto delle persone e adeguati dispositivi di protezione individuale, opereranno con funzioni di avvistamento, spegnimento, prevenzione e presidio del territorio contro gli incendi. Le squadre operative in Sicilia saranno coordinate da funzionari dell’Agenzia regionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *