Turismo: dal 3 luglio arriva “Il treno di Dante”

Da Firenze a Ravenna sulle orme del Sommo Poeta nel settecentesimo anniversario della sua morte. E’ il treno di Dante che dal 3 luglio al 10 ottobre il sabato e la domenica offrirà una nuova forma di turismo lento che unirà Emilia-Romagna e Toscana passando per i luoghi dell’Appennino che hanno ispirato la produzione di Alighieri. L’iniziativa è stata presentata questa mattina dalla Regione che ha investito 420.000 euro nel progetto.     Nei giorni del servizio, il treno partirà alle 8.50 da Firenze, con arrivo previsto a Ravenna per le 12.20. Ritorno invece alle 17.55, con arrivo a Santa Maria Novella alle 21. Le soste saranno a Borgo San Lorenzo e Marradi, in Toscana, e a Brisighella e Faenza, in Romagna.

I convogli utilizzati per il servizio sono quelli storici del treno ‘centoporte’ messi a disposizione da Ferrovie Emilia-Romagna. Proprio Fer renderà nota l’azienda che si occupa della vendita dei biglietti ferroviari e dei pacchetti turistici legati al viaggio.

Se il servizio sarà disponibile per i turisti dal 3 luglio, il primo viaggio simbolico del convoglio è fissato per domenica 6 giugno. Alle 14.30 il treno partirà da Firenze con il maestro Riccardo Muti che durante la tappa a Marradi dirigerà l’orchestra Luigi Cherubini in occasione della riapertura del teatro degli Animosi. Il treno accoglierà poi a bordo tutti gli orchestrali e arriverà a Ravenna alle 20.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *