Turismo: E.R. protagonista alla fiera di Berlino

Un evento promozionale, una conferenza stampa, la presenza in fiera. Le vacanze made in Emilia-Romagna sono in vetrina a Berlino in occasione della ITB 2024, la borsa internazionale del turismo, inaugurata oggi e aperta fino al 7 marzoall’ExpoCenter City.

Grande successo ieri sera per la Regione e per le sue eccellenze all’evento promozionale, targato Enit Italia, che si è svolto nella sede dell’Ambasciata italiana, con la ministra del Turismo, Daniela Santanchè, il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, l’assessore regionale al turismo, Andrea Corsini, il Ceo ENIT, Ivana Jelinic, la presidente ENIT,  Alessandra Priante, e 250 tra giornalisti e tour operator, tra cui anche 18 provenienti dall’Emilia-Romagna e presenti in fiera, ospiti dell’Ambasciatore d’Italia a Berlino, Armando Varricchio.

 

In primo piano la Food Valley emiliano-romagnola, con una degustazione per gli ospiti di prodotti Dop e Igp a cura dei Consorzi regionali, dall’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena Dop al Parmigiano Reggiano Dop. Prestigioso anche l’intervento musicale, con brani dalle opere Luisa Miller, Macbeth, Ernani, interpretate dal soprano Alessia Panza e dal baritono Fernando Cisneros, già allievi all’Accademia Verdiana del Teatro Regio di Parma, accompagnati al pianoforte da Francesco Izzo.

Oggi, dopo l’inaugurazione della Fiera e l’evento promozionale  all’Ambasciata italiana di Berlino,  il presidente Bonaccini e l’assessore Corsini hanno presentato per la prima volta alla stampa internazionale non solo i grandi appuntamenti sportivi,  come il Tour de France, la vacanza in spiaggia, e le eccellenze del territorio come la Food Valley, e la Motor Valley ma soprattutto i dati turistici in crescita per i viaggiatori dei Paesi Dach (Germania, Austria e Svizzera), gli investimenti realizzati dalla Regione per rendere i lungomari sempre più belli, attrattivi e sostenibili, con piste ciclabili e aree verdi.

“Siamo qui per mostrare il fascino e i punti di forza della nostra Regione- hanno affermato il Bonaccini e Corsini nel corso della conferenza stampa-, in particolare gli eventi sportivi internazionali in programma, primo fra tutti il Tour de France con le sue tre tappe in regione, le tante eccellenze – dalla Motor Valley alla Food Valley -, ma anche per raccontare la suggestione di paesaggi unici come quelli del Delta del Po e di un litorale riqualificato, sempre più verde e ecosostenibile, con le sue piste ciclabili e i servizi per viaggiatori sempre più esigenti”.

“L’alluvione terribile che ha danneggiato gravemente i territori della Romagna- hanno aggiunto- non ha piegato l’animo di una popolazione coesa che ha saputo innescare una rapida ripresa, con il turismo tedesco, il più importante per le presenze di provenienza europea, in aumento del 5,6% nei pernottamenti e dell’8,8% negli arrivi, con numeri più alti anche rispetto al periodo pre-Covid”.

“Un risultato che vogliamo incrementare sempre più- chiudono Bonaccini e Corsini- dando appuntamento ai turisti per un’estate all’insegna del relax, del benessere, dello sport, in un vivace contesto naturale e culturale”.

In primo piano tra gli eventi sportivi annunciati il  “Grand Départ” Tour de France, che avrà tre tappe in Emilia-Romagna, oltre ad altri grandi eventi previsti in regione: la Formula E, Superbike e MotoGP (Misano World Circuit), Formula 1  (Circuito Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola), la Coppa Davis a Bologna, l’Open d’Italia di Golf e Ironman (a Cervia) il calcio azzurro con tre partite, tra la nazionale Under 21  e quella maggiore (Cesena, Ferrara, Bologna) e i Mondiali di pattinaggio artistico su rotelle ( Rimini).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *