Vergato: 13 italiani e 11 stranieri falsificavano il reddito di cittadinanza

I Carabinieri della Stazione di Vergato (BO) hanno scoperto l’escamotage di ventiquattro cittadini del posto che erano riusciti a ottenere il reddito di cittadinanza falsificando i moduli. La scoperta è stata fatta dai militari durante un’indagine finalizzata a verificare l’attendibilità delle dichiarazioni rilasciate da ventiquattro soggetti, tra cui tredici italiani e undici stranieri, età compresa tra i 22 e i 78 anni, che erano riusciti a ottenere il sostegno economico introdotto dal “DECRETO-LEGGE 28 gennaio 2019, n. 4”, come misura di contrasto alla povertà. I ventiquattro cittadini di Vergato (BO), oltre a essere segnalati alle autorità competenti che provvederanno al recupero della somma complessiva di 170.000 euro, percepita illegalmente, dovranno rispondere di falsa attestazione o dichiarazione a un pubblico ufficiale sull’identità o su qualità personali proprie o di altri e indebita percezione del reddito di cittadinanza. Considerato che alcuni soggetti scovati dai militari, percepivano il beneficio e lavoravano presso terzi in assenza di un contratto di lavoro ufficiale (in nero), saranno svolti ulteriori accertamenti da parte dei Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Bologna.V

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *