Warriors senza casa, senza nessun avvertimento

Il caso è davvero particolare. Qualche giorno fa il cursode dell’impianto Lunetta gamberini di Bologna ha fatto sapere al Warriors, la squadra di serie A che gioca a football americano e che da 38 anni ha quell’impianto come propria sede delle partite casalinghe che alcuni tecnici stavano prendendo le misure perchè dal 6 giugno al posto del football sarebbe nato un cinema all’aperto.

I dirigente della squadra di football americano pensavano ad uno scherzo. Ed invece è tutto vero. Il quartiere, senza avvertire la società che deve giocare l’ultimo impegno di campionato il 19 giugno, ha deciso di trasformare quella che è sempre stata la casa dei Warriors in un cinema. Una iniziativa lodevole, ma chiaramente non compatibile con la squadra che ha cominciato a cercarsi un campo per l’ultima partita. Ed inoltre la beffa di dover concludere prima gli allenamenti serali perchè le luci utilizzate sui campi a fianco avrebbero dato fastidio.

Ora il quartiere sta cercando di aiutare i Warriors a trovare un luogo dove poter chiudere la stagione, ma la figuraccia è stata davvero notevole visto che viene cambiata la natura di un luogo senza aver avvertito gli utilizzatori da ben 38 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *